Apple Pie Americana stile Nonna Papera.

Ingredienti per la pasta:
1 uovo medio intero
550 gr di farina 00
200 gr di burro
100 gr di zucchero semolato
80 gr di acqua
10 gr di sale

Ingredienti per il ripieno:
1 kg di mele golden (già pelate)
100 gr di zuccero
40 gr di amido di mais
20 gr di succo di limone
4 gr di cannella in polvere

Procedimento:
Aggiungete nella planetaria il burro ammorbidito, lo zucchero ed il sale poi fate girare usando la foglia.
Aggiungete poi l’acqua e le uova in due o tre volte e fate impastare per qualche minuto. Non preoccupatevi se l’impasto non sarà omogeneo, anzi dovrà proprio essere disunito.
Poi aggiungete tutta la farina in una volta sola e quando l’impasto si staccherà dai bordi, allora vorrà dire che il glutine si sarà formato e che l’impasto sarà elastico a sufficienza.
Una volta fatto, togliete l’impasto e mettetelo su un foglio di carta da forno, schiacciatelo con le mani in modo da appiattirlo e mettetelo un frigorifero per mezz’ora circa.
Vi ho consigliato di appiattirlo perchè se avessimo formato la palla, ci avrebbe messo più tempo per raffreddarsi, perchè la temperatura avrebbe impiegato più tempo a raggiungere il centro della forma.

Passiamo al ripieno.
Sbucciate le mele, togliete il torsolo e poi pesatele fino a quando avranno raggiunto il chilogrammo, per raggiungere tale peso di mele sbucciate, ne serviranno quasi due chili in totale.
Tagliatele a dadini, versatele in un contenitore molto capiente ed irroratele di succo di limone per non farle annerire, poi lo zucchero, l’amido, la cannella, e mescolate il tutto per bene.

Trascorso questo tempo la pasta dovrebbe essere abbastanza fredda, quindi andatela a prendere e ricominciate a lavorarla per scaldarla un po’ e renderla più manleabile.
Dividetela in due parti e stendetele con il mattarello, rivestite il fondo della tortiera con una delle due parti di pasta e bucherelliamolo per bene.

Una volta fatto versiamo tutte le mele, dando una maggiore altezza al centro e se volete aggiungeteci qualche fioccho di burro qua e la.
Tagliate l’impasto se sborda più di tre o quattro centimetri.
Poi coprite con il secondo strato di impasto e risvoltate le due estemità che fuoriescono dalla tortiera, verso l’interno ed unitele tra di loro premendo con le dita.
Infine fate i tagli caratteristici sulla parte superiore sia per uno scopo estetico, sia per fare fuoriuscire il vapore.

Cuocete per 15 minuti a 200°, poi finite la cottura con altri 30 minti a 180°, avendo cura di coprire il bordo della torta con della carta d’alluminio per non farlo seccare troppo rispetto al resto della torta.

Ricetta di Luca Montersino

DSC02882.2

Annunci